Seleccionar página

Bene, ti diamo otto motivi per cui vorrai fare della Carolina del Sud la tua prossima destinazione per le vacanze | Parchi nazionali della Carolina del Sud

Parchi nazionali della Carolina del Sud! Abbiamo otto incredibili siti del parco nazionale da vedere durante la tua prossima visita allo stato di Palmetto.

Sono stato in così tanti di questi posti meravigliosi da quando mi sono ritirato dall'insegnamento nel 2018. Ho già detto che ho insegnato storia? Ho passato una vita a insegnare la storia dietro questi siti importanti. Poi ho avuto modo di vederli in prima persona. E ora condivido con te le storie di questi luoghi incredibili. Non c'è niente di meglio di così!

I parchi nazionali della Carolina del Sud includono siti storici, affascinanti fortezze, splendidi parchi, sentieri leggendari e altro ancora.

Per essere chiari, questi includono i siti dei parchi nazionali (come quelli gestiti dal National Park Service) ma non i parchi nazionali con la lettera maiuscola. Ce ne sono solo 63 (finora) e solo uno di questi parchi è incluso in quell'elenco.

Ti daremo otto motivi per cui vorrai fare della Carolina del Sud la tua prossima destinazione per le vacanze.


Perché fidarsi di noi sui parchi nazionali della Carolina del Sud?

Probabilmente dovresti sapere che non creiamo queste cose dal nulla. I miei figli hanno trascorso tutta la loro vita da adulti esplorando e filmando i parchi nazionali e le terre pubbliche delle Americhe.

Quanto a me, sono un educatore permanente in pensione e un papà orgoglioso di questi due ragazzi meravigliosi che sono irrimediabilmente ossessionati dai parchi nazionali. Ho insegnato storia per oltre un quarto di secolo. Ora mi piace fare ricerche e scrivere articoli per More Than Just Parks. Sono sempre alla ricerca di argomenti in cui natura e storia si intersecano, quindi sentiti libero di condividere qualsiasi idea tu possa avere con me.

Abbiamo lavorato per anni con il National Park Service, il Department of Interior e il Forest Service degli Stati Uniti creando film su luoghi e questioni importanti. Il nostro lavoro è stato presentato nelle principali pubblicazioni di tutto il mondo e anche alcune persone al di fuori dei nostri parenti stretti ci chiamano esperti di parchi nazionali.

Io (Tony) nel mezzo con i miei due figli Jim (a sinistra) e Will (a destra)


Incontra i fratelli Parks

Erano Jim Pattiz e Will Pattiz, conosciuti collettivamente come i Pattiz Brothers (e talvolta i Parks Brothers) e ADORIAMO assolutamente i parchi nazionali.

Il nostro obiettivo qui a More Than Just Parks è condividere la bellezza dei parchi nazionali e delle terre pubbliche americane attraverso splendidi cortometraggi, nel tentativo di convincere gli americani e il mondo a vedere il vero valore della conservazione del territorio.

Ci auguriamo che seguirai il nostro viaggio attraverso i parchi e ci aiuti a mantenerli nei posti incredibili che sono. Se sei interessato a partecipare all'avventura, iscriviti qui sotto!


I migliori parchi nazionali della Carolina del Sud


1. Sito storico nazionale di Charles Pinckney

Per me, una delle parti migliori del viaggio in un parco nazionale è quanto sono in grado di conoscere persone, luoghi ed eventi. Ad esempio, quando viaggi all'Abraham Lincoln Birthplace National Historical Park nel Kentucky, nessuno ha bisogno di dirti chi era o cosa ha fatto.

Ma che dire del sito storico nazionale di Charles Pinckney nella Carolina del Sud?

Sapevi che Charles Pinckney era un padre fondatore, piantatore e politico americano? Fu anche uno dei firmatari della Costituzione degli Stati Uniti.

Pinckney fu eletto e prestò servizio come 37° governatore della Carolina del Sud, scontando in seguito altri due mandati non consecutivi. È stato anche senatore degli Stati Uniti e membro della Camera dei rappresentanti.

Con il sostegno di Alexander Hamilton, Pinckney divenne persino il candidato alla vicepresidenza federalista nelle elezioni presidenziali del 1800.

Sito storico nazionale di Charles Pinckney nella Carolina del Sud | Per gentile concessione di Wikimedia Commons


I principali contributi di Charles Pinckney alla costituzione

Secondo gli studiosi, tra i principali contributi di Pinckney alla Costituzione c'erano i seguenti:

L'eliminazione della prova religiosa come qualificazione all'ufficio.
La divisione della legislatura in Camera e Senato.
Il potere di impeachment è concesso solo alla Camera.
L'istituzione di un unico amministratore delegato, che sarà chiamato Presidente.
Il potere di formare un esercito e una marina viene concesso al Congresso.
Il divieto degli Stati di stipulare un trattato o di stabilire dazi interferenti.
La regolamentazione del commercio interstatale ed estero è controllata dal governo nazionale. (Fonte: NPS)

Charles Pinckney in Gilbert Stuart Ritratto circa 1786 | Per gentile concessione del National Park Service


Cose da fare al sito storico nazionale di Charles Pinckney

Il sito storico nazionale di Charles Pinckney è un residuo di 28 acri della fattoria Snee di Charles Pinckney. La fattoria era una piantagione di riso e indaco che un tempo alimentava i mercati di Charleston e d'oltremare.

Il sito ospita un cottage costiero di Lowcountry del 1828 che funge da museo e centro visitatori. Il parco comprende giardini ornamentali e imponenti tettoie di querce vive e muschio spagnolo.

Le mostre raccontano ai visitatori la storia di Charles Pinckney e dei suoi contributi alla Costituzione degli Stati Uniti, degli Stati Uniti come nazione giovane ed emergente e della vita nelle piantagioni del 18° secolo per le persone libere e schiavizzate attraverso la storia degli abitanti di Snee Farm. (Fonte: NPS)

C'è molto da vedere e da fare tra cui mostre archeologiche, mostre, film, ecc. Puoi passeggiare per il parco, fare un picnic o sgranchirti le gambe su un sentiero naturalistico. Scopri un uomo che era un padre fondatore dimenticato mentre assorbiva tutta la bellezza della sua splendida tenuta di campagna.

Lowcountry Coastal Cottage situato sul terreno del sito storico nazionale di Charles Pinckney | Per gentile concessione del National Park Service


2. Parco nazionale di Congaree

Visitare questo parco nazionale è come tornare indietro nel tempo. Qui scoprirai antichi cipressi e corsi d'acqua che un tempo dominavano la costa meridionale degli Stati Uniti, ma che ora si trovano solo in poche sacche di terra protetta.

Congaree sembra essere uno dei parchi più dimenticati della costa orientale, il che è ottimo per quelli di noi a cui piace evitare la folla!

La maggior parte delle persone non pensa alla Carolina del Sud quando pensa ai parchi nazionali, ma vorrai sicuramente aggiungere questo magico parco di 26.000 acri alla tua lista dei desideri.

Autunno nel Parco Nazionale di Congaree (Photo Credit: jt-fineart.com)


Cose da fare al Congaree National Park

Un ottimo posto per iniziare la tua visita è l'Harry Hampton Visitor Center. I visitatori possono vedere mostre sulla geologia, la vita animale e la storia umana originarie di questa parte della Carolina del Sud. C'è un film di 18 minuti per farti conoscere le varie meraviglie naturali del parco.

Il Congaree National Park offre oltre 25 miglia di sentieri escursionistici e 2,4 miglia di passerella . Il Boardwalk Loop Trail fornisce l'accesso al lago Weston e ad altri sentieri che si snodano attraverso la pianura alluvionale di Congaree. Porta la tua fotocamera perché questo sentiero è un ottimo posto per ottenere quello scatto perfetto.

Puoi andare in canoa o kayak a Congaree. Cedar Creek è uno dei posti migliori per lanciare la tua nave in acqua. Segna l'inizio del Cedar Creek Canoe Trail gestito da thae. Tieni d'occhio lontre, tartarughe e occasionali alligatori mentre remi. E divertiti!

Congaree ospita uno dei pini loblolly più grandi del mondo. Dovresti assolutamente dare un'occhiata mentre sei lì.

Parco Nazionale di Congaree | Per gentile concessione di Wikimedia Commons


Ci sono anche sentieri escursionistici, foreste disseminate di foglie e piantagioni meridionali

Un'altra tappa meravigliosa è la Congaree Bluffs Heritage Preserve sul lato sud del parco nazionale. È un magnifico labirinto di sentieri escursionistici e foreste cosparse di foglie.

Copre 201 acri, comprendendo gruppi di noce americano, quercia e albero di tupelo, spesso rivestiti con splendidi grappoli di muschio spagnolo.

Se stai cercando un po 'di storia, non devi guardare lontano. Vicino al parco si trova il sito storico della piantagione di Millford. Puoi esplorare una piantagione del 19° secolo che ospitava più di 600 schiavi prima della guerra civile.

Vicino a Congaree si trova il sito storico della piantagione di Millford | Per gentile concessione di Wikimedia Commons


3. Campo di battaglia nazionale di Cowpens

I siti dei nostri parchi nazionali hanno una storia da raccontare sulla storia della nostra nazione. È una storia che va oltre i libri di testo dando ai visitatori l'opportunità di vedere i luoghi in cui è avvenuta la nostra storia. La battaglia di Cowpens è un esempio calzante.

Fu combattuta come parte della Rivoluzione americana il 17 gennaio 1781, vicino a Thicketty Creek, nella Carolina del Sud, su un pascolo di 500 metri quadrati. Il generale di brigata Daniel Morgan era perseguitato da 1.100 soldati britannici al comando del tenente colonnello Banastre Tarleton.

Morgan ha scelto il suo terreno per quella che sarebbe stata una battaglia difensiva. La battaglia iniziò poco dopo l'alba. Risultò in una devastante sconfitta per l'esercito britannico, ponendo fine a una breve serie di vittorie per la Corona nelle colonie meridionali.

La vittoria a Cowpens si è rivelata un enorme stimolo morale per l'esercito continentale e un passo cruciale nella protezione del sud per la causa dei patrioti.

Centro visitatori del campo di battaglia nazionale di Cowpens | Per gentile concessione di Wikimedia Commons


Cose da fare al Cowpens National Battlefield

Consiglio sempre di iniziare dal centro visitatori se sei un principiante. C'è un affascinante film teatrale di diciotto minuti dal vivo, Cowpens: A Battle Remembered.

C'è anche un museo che combina reperti con armi del periodo coloniale. Il National Park Service gestisce una meravigliosa libreria che offre ai visitatori oltre 100 pubblicazioni e articoli a tema in vendita sulla battaglia e sulla guerra rivoluzionaria.

A seconda di quando pianifichi il tuo viaggio, ci sono programmi speciali tra cui passeggiate guidate sul campo di battaglia e dimostrazioni di armi.

Naturalmente, puoi camminare sul campo di battaglia senza una guida e vedere la Green River Road (Mills Gap Road) dove gli eserciti non solo hanno viaggiato, ma si sono anche combattuti.

Il sentiero naturalistico al Cowpens National Battlefield. Il percorso naturalistico si concentra sull'ecosistema protetto all'interno dei confini del parco. Questo mix di foresta e prato fornisce un habitat vitale per le specie locali. Per gentile concessione del National Park Service.


Fai un tuffo più a fondo nella storia della battaglia e della guerra

Così tanti libri così poco tempo. Mi piace fare ricerche e scrivere articoli per i fratelli Pattiz che sono anche miei figli. E la parte migliore è che mi pagano in libri! Funziona per loro e funziona anche per me.

L'unico per cui non funziona è mia moglie che mi dice che stavano finendo gli scaffali, ma sto divagando.

Ci sono alcuni libri meravigliosi sulla battaglia di Cowpens se vuoi fare un tuffo più profondo. Tre dei miei preferiti sono: A Devil of a Whipping di Lawrence E. Babits, Battle of Cowpens: Primary & Contemporary Accounts di Andrew Waters e Kings Mountain e Cowpens: Our Victory Was Complete di Robert W. Brown Jr.


4. Parco storico nazionale di Fort Sumter e Fort Moultrie

Andiamo dalla rivoluzione americana alla guerra civile, ma la buona notizia è che non devi lasciare lo stato della Carolina del Sud mentre lo facciamo. In realtà, quando si tratta di storia americana, questo è uno speciale due per uno.

Ci sono due forti all'ingresso del porto di Charleston. Fort Moultrie , che ha avuto i suoi umili inizi come forte di tronchi di palmeto, è stato originariamente realizzato dai patrioti nei giorni della Rivoluzione americana. In seguito svolse un ruolo strategico sconfiggendo la Marina britannica nel 1776.

Una veduta aerea del Monumento Nazionale di Fort Sumter | Per gentile concessione del National Park Service


Forte Sumter | Un forte costruito dopo la guerra del 1812

Fort Sumter fu costruito dopo che gli inglesi conquistarono Washington DC nella guerra del 1812 | Per gentile concessione di Wikimedia Commons

Dopo che l'America divenne una nazione, iniziarono i lavori per un secondo forte. Si chiamerebbe Fort Sumter. Prende il nome da Thomas Sumter, un eroe della Rivoluzione americana.

Sumter risale alla guerra del 1812 . Fu costruito dopo l'incendio di Washington DC nel 1814. Questo forte aveva lo scopo di proteggere l'America dai futuri invasori marittimi come la Gran Bretagna.

Che ci crediate o no, il forte era ancora incompleto nel 1861 quando le ostilità scoppiarono nella Guerra Civile. L'attacco confederato a Fort Sumter, iniziato il 12 aprile 1861, fu la salva di apertura di quello che divenne il conflitto più sanguinoso della storia americana.


Sapevi che c'è stata una seconda battaglia di Fort Sumter?

L'attacco a Fort Sumter segnò l'inizio ufficiale della guerra civile americana, una guerra che durò quattro anni, costò la vita a più di 620.000 americani e liberò 3,9 milioni di schiavi dalla schiavitù.

Sapevi che c'è stata una seconda battaglia di Fort Sumter? Per l'Unione, non è finita meglio della prima. Nella prima battaglia, il forte era stato tagliato fuori dai suoi rifornimenti e il maggiore Robert Anderson fu costretto ad arrendersi.

La seconda battaglia di Fort Sumter ebbe luogo l'8 settembre 1863. Fu un tentativo fallito da parte dell'Unione di riprendere il forte. Sebbene il forte fosse ridotto in macerie, rimase in mano confederata fino a quando non fu evacuato quando l'esercito del generale Shermans marciò attraverso la Carolina del Sud nel febbraio del 1865.

Stampa di artiglieri che sparano cannoni in primo piano a Fort Sumter sullo sfondo. L'ATTACCO A FORT SUMTER. Per gentile concessione di Wikimedia Commons


Tour dei forti Sumter e Moultrie

La buona notizia è che puoi visitare questi forti storici. Tuttavia, Fort Sumter è accessibile solo con i battelli turistici gestiti in concessione.

Fort Sumter Tours fornisce l'unico accesso autorizzato al National Park Service a Fort Sumter. Devi acquistare i biglietti per il tour in barca, ma il forte non addebita una quota di ammissione.

Per quanto riguarda Fort Moultrie, i visitatori devono acquistare un pass d'ingresso al Fort Moultrie Visitor Center all'ingresso del sito.

Una visita a Fort Sumter e al Fort Moultrie National Historical Park offre una finestra sulla vita e le prove degli eroi americani, dalla guerra civile ai conflitti moderni di oggi.

È un ottimo modo per seguire le orme di coloro che hanno contribuito a far nascere la nuova nazione e di coloro che hanno combattuto per preservarla.

Il Fort Sumter Visitor Education Center a Liberty Square è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 ad eccezione di Capodanno, Ringraziamento e Natale. Per gentile concessione di NPS


5. Parco militare nazionale di Kings Mountain | Parchi nazionali della Carolina del Sud

Thomas Jefferson l'ha chiamato Il cambio di marea del successo. La battaglia di Kings Mountain, combattuta il 7 ottobre 1780, fu un'importante vittoria americana durante la guerra rivoluzionaria.

Fu la prima grande vittoria di un patriota avvenuta dopo l'invasione britannica di Charleston, nella Carolina del Sud, nel maggio del 1780. Il Kings Mountain National Military Park conserva il sito di questa importante battaglia.

Monumento nazionale di Kings Mountain | Per gentile concessione di NPS


Sono stati i patrioti contro I Tory A Kings Mountain

Una forza di 1.800 uomini dell'entroterra o di Overmountain sconfisse una forza di 1.000 Tory a Kings Mountain il 7 ottobre 1780.

Secondo il comandante britannico Henry Clinton, la vittoria americana si rivelò il primo anello di una catena di mali che si susseguirono in regolare successione fino alla fine con la totale perdita dell'America.

Kings Mountain segnò la prima grande vittoria americana dopo l'invasione britannica a Charleston avvenuta 6 mesi prima. Questa battaglia fondamentale distrusse una parte significativa dell'esercito di Lord Cornwallis e fermò l'avanzata britannica nella Carolina del Nord.

Incisione raffigurante la morte del maggiore britannico Patrick Ferguson nella battaglia di Kings Mountain durante la guerra rivoluzionaria americana il 7 ottobre 1780. Per gentile concessione di Wikimedia


Cose da vedere e da fare a Kings Mountain

Che ci crediate o no, la maggior parte delle battaglie / scaramucce della Guerra Rivoluzionaria ebbero effettivamente luogo nella Carolina del Sud. A Kings Mountain, puoi conoscere una battaglia durata un'ora che ha cambiato il corso della Guerra Rivoluzionaria.

Ti consiglio di iniziare la tua avventura al Centro Visitatori. Lì sarai trattato per un film di 26 minuti, che fornisce una panoramica storica della battaglia e della sua importanza.

C'è anche un'area espositiva in cui imparerai di più sul perché è avvenuta la battaglia, chi erano gli Uomini di Overmountain e come l'esito di questa battaglia ha contribuito a cambiare il corso della guerra.

Quindi, quando ti senti come se avessi avuto abbastanza storia indoor, c'è un sentiero di 1,5 miglia sul campo di battaglia che puoi percorrere. È un bellissimo percorso che ti porta lungo il campo di battaglia. Lungo la strada, passerai diversi segnalini per figure importanti di questa battaglia.

Ci sono alcuni bei sentieri escursionistici al Kings Mountain National Military Park | Per gentile concessione del National Park Service


Alla ricerca di più esercizio a Kings Mountain

Se il sentiero del campo di battaglia non è un allenamento abbastanza buono per te, allora ci sono tre sentieri escursionistici nel backcountry che offrono 16 miglia aggiuntive di avventure all'aria aperta.

  1. Park Loop Trail Questo percorso ad anello di 16 miglia attraversa entrambi i parchi. Pianifica di trascorrere un'intera giornata facendo un'escursione su questo sentiero.
  2. Browns Mountain Trail Questo sentiero di 2,5 miglia conduce dal centro visitatori alla cima della Browns Mountain. Questo non è un percorso ad anello. Devi tornare indietro per tornare al centro visitatori. Un'escursione totale di 5 miglia.
  3. Clarks Creek (Lago Crawford) Questo sentiero di 3 miglia conduce dal centro visitatori al lago Crawford (situato nel parco statale). Questo non è un percorso ad anello. Devi tornare indietro per tornare al centro visitatori. Un'escursione totale di 6 miglia. (Fonte: NPS)

Scopri le 16 miglia di sentieri escursionistici nell'entroterra del Kings Mountain National Military Park | Per gentile concessione del National Park Service

6. Novantasei sito storico nazionale

Cosa c'è in un nome? Fu l'immortale William Shakespeare che una volta disse, in Romeo e Giulietta , Una rosa con qualsiasi altro nome avrebbe un profumo altrettanto dolce. Quindi una rosa con qualsiasi altro nome è pur sempre una rosa. Ma che dire di un numero?

In questo caso, sono Novantasei. Ninety Six National Historic Site, noto anche come Old Ninety Six e Star Fort, si trova a 96 chilometri a sud di Greenville, nella Carolina del Sud. È un sito storico nazionale che conserva una piccola città fondata all'inizio del XVIII secolo. Allora, cosa c'è di così speciale in questa città?

Sono contento che tu l'abbia chiesto. Novantasei era diventato un prospero villaggio di circa 100 coloni al tempo della Rivoluzione americana. Si scopre che la prima battaglia terrestre della guerra nella Carolina del Sud (nota come l'assedio di Savage Old Fields) è avvenuta lì.

Nevicate a Ninety Six NHS nel febbraio 2010. Per gentile concessione di NPS


Nathaniel Greene pone l'assedio a novantasei | Parchi nazionali della Carolina del Sud

Si svolse nel novembre 1921, 1775. Il maggiore Andrew Williamson del Reggimento di Milizia dei Novantasei Distretti cercò di portare via le munizioni che erano state sequestrate.

Il maggiore Williamson era in inferiorità numerica, tuttavia, e decise che la discrezione era la parte migliore del valore, quindi raggiunse una tregua con i lealisti incriminati.

Novantasei divenne una roccaforte lealista che il generale Nathaniel Greene tentò di rompere con un assedio di 28 giorni nel 1781. Nonostante avesse un numero superiore, Greene non fu tuttavia in grado di prendere la città.

Ritratto di Nathanael Greene, generale della guerra d'indipendenza americana. Greene pose l'assedio a Novantasei nel 1781. Per gentile concessione di Wikimedia Commons


Visita Novantasei oggi

Oggi, questo sito storico nazionale si trova su 1.022 acri. Si trova a due miglia a sud dell'attuale città di Ninety Six sulla South Carolina Highway 248.

C'è un centro visitatori che include un piccolo museo. Contiene reperti trovati nel sito, così come altri reperti d'epoca. Ci sono anche dipinti della battaglia e dei leader locali della Rivoluzione americana.

I visitatori possono guardare un cortometraggio sulla battaglia. C'è anche un negozio di articoli da regalo. È possibile noleggiare un tour audio autoguidato del parco.

James Birmingham, della Long Cane Militia, è considerato il primo patriota ucciso nel sud durante la rivoluzione americana. Puoi vedere il suo memoriale a Novantasei. Per gentile concessione di NPS.

Mentre sei lì, puoi seguire un percorso interpretativo di un miglio dal centro visitatori ai resti di Star Fort e al sito originale di Novantasei. C'è anche un vecchio cimitero non identificato (ritenuto un cimitero di schiavi dall'epoca postcoloniale).


7. Sentiero storico nazionale della vittoria di Overmountain | Parchi nazionali della Carolina del Sud

Estendendosi per 330 miglia attraverso quattro stati (Virginia, Tennessee, Carolina del Nord e del Sud), l'Overmountain Victory National Historic Trail traccia il percorso utilizzato dalla milizia patriota durante la fondamentale campagna di Kings Mountain del 1780.

Puoi seguire la campagna utilizzando un percorso automobilistico commemorativo che utilizza le autostrade statali esistenti contrassegnate dal caratteristico logo del sentiero o 87 miglia di sentieri percorribili. (Fonte: NPS)

Ho calcato lo stesso terreno percorso dai patrioti americani | Per gentile concessione del National Park Service


8. Parco storico nazionale dell'era della ricostruzione

La ricostruzione fu il periodo della storia americana che durò dal 1865 al 1877. Il suo obiettivo principale era riportare gli stati del sud alla piena partecipazione politica nell'Unione, garantire i diritti agli ex schiavi e definire nuove relazioni tra afroamericani e bianchi.

È stato un successo? Continua a leggere per scoprirlo.

Comprendeva tre emendamenti costituzionali che alteravano lo status dei diritti degli afroamericani. Il 13° emendamento abolì formalmente la schiavitù in tutti gli stati e territori. Il 14° emendamento proibiva agli stati di privare qualsiasi cittadino maschio di uguale protezione ai sensi della legge, indipendentemente dalla razza.

E il 15° emendamento concedeva il diritto di voto ai maschi afroamericani.

Il membro del Congresso degli Stati Uniti James Clyburn (SC-06) ha ricevuto una standing ovation per il suo ruolo nella creazione del Monumento Nazionale dell'Era della Ricostruzione. Per gentile concessione del National Park Service


Il fallimento della ricostruzione significò una diffusa privazione dei diritti civili degli afroamericani

La ricostruzione presidenziale ha sottolineato i diritti degli stati del sud all'autogoverno. Ciò che questo significava in pratica, tuttavia, è che una volta che le truppe federali furono ritirate dal presidente Rutherford B. Hayes, gli stati del sud furono in grado di approvare una serie di leggi di Jim Crow che di fatto privarono gli afroamericani dei diritti civili.

La forma più famigerata di questo ridimensionamento era il terrorismo razziale che includeva la tortura e l'omicidio (linciaggio). In concomitanza con accordi di lavoro coercitivi, la successiva privazione dei diritti civili e la segregazione sociale significarono la riaffermazione della supremazia bianca in tutto il sud.

Il ritiro delle truppe federali dal sud nel 1877 portò all'emanazione di leggi repressive e all'ascesa di organizzazioni terroristiche nazionali come quella nella foto sopra. La ricostruzione fu un clamoroso fallimento. (Per gentile concessione di Wikimedia)

Si leggono i fatti più veri e più profondi della Ricostruzione con grande disperazione. È allo stesso tempo così semplice e umano, eppure così futile. Non c'è nessun cattivo, nessun idiota, nessun santo.

Ci sono solo uomini; uomini che bramano facilità e potere, uomini che conoscono il desiderio e la fame, uomini che hanno strisciato. Tutti sognano e lottano con l'estasi della paura e dello sforzo, respinti dalla speranza e dall'odio.

Eppure il mondo ricco è abbastanza ampio per tutti, vuole tutto, ha bisogno di tutto. Un gesto così lieve, una parola, potrebbe mettere in ordine il conflitto, non con il pieno contenuto, ma con una crescente alba di appagamento. Invece ruggisce il fragore dell'inferno

WEB Du Bois, Ricostruzione nera in America 1860-1880


Cose da vedere e da fare al Parco storico nazionale dell'era della ricostruzione

Il Parco storico nazionale dell'era della ricostruzione, istituito il 12 gennaio 2017, riconosce il significato storico degli anni tra il 1861 e il 1898, dall'inizio della guerra civile fino all'inizio della segregazione di Jim Crow.

I visitatori possono esplorare il centro visitatori e il Beaufort National Historic Landmark District .

Molte delle dimore storiche, chiese e strutture commerciali situate in tutto il Beaufort National Historic Landmark District sono servite da uffici, ospedali e alloggi per ufficiali militari durante la ricostruzione.

Uno storico vivente rappresenta le migliaia di soldati afroamericani che si arruolarono e prestarono servizio nell'esercito dell'Unione nell'area intorno a Beaufort, SC. (Per gentile concessione di Wikimedia Commons)


Visita Camp Saxton presso la riserva del patrimonio di Fort Frederick della contea di Beaufort

Consiglierei anche di visitare la Beaufort County Fort Frederick Heritage Preserve. Fu lì che fu fondato Camp Saxton, sede della 1a fanteria della Carolina del Sud (in seguito ribattezzata 33a truppe colorate degli Stati Uniti).

Mentre sei a Beaufort, potresti anche voler vedere Porters Chapel. È una cappella di Freedmans dell'era della ricostruzione situata nel Naval Heritage Park appena fuori dal cancello principale dell'ospedale navale di Beaufort.

Soldati neri e civili ascoltarono la proclamazione di emancipazione a Camp Saxton il 1 gennaio 1863. (Per gentile concessione dell'NPS)


Erano più che semplici parchi: South Carolina e The Making Of The Patriot

Ora ecco una curiosità sul Patriot

La Carolina del Sud è la patria di così tanta storia della guerra rivoluzionaria. E, a quanto pare, è anche sede di uno dei film di Hollywood di maggior successo su questa guerra. The Patriot , con Mel Gibson , è stato girato nella contea rurale di Berkeley, nella Carolina del Sud .

Benjamin Martin è un veterano della guerra franco-indiana che è chiamato a votare per l'adesione della Carolina del Sud alla Rivoluzione americana. Martin è inizialmente imparziale, spiegando che crede nella causa, ma non è disposto a combattere in una guerra per essa.

La sua posizione neutrale finisce quando un gruppo di Giubbe Rosse attacca la sua casa e il loro leader, il colonnello William Tavington, uccide uno dei suoi figli.

Martin è anche inorridito dalle atrocità britanniche commesse contro civili innocenti, specialmente quando i cittadini di Pembroke vengono rinchiusi nella chiesa e bruciati vivi.


Benjamin Martin era basato su The Swamp Fox

Il personaggio di Mel Gibson era basato su Francis Marion (alias The Swamp Fox)

Sebbene non ci fosse un leader della milizia Patriot chiamato Benjamin Martin che ha combattuto nella guerra rivoluzionaria, lo sceneggiatore del film, Robert Rodat, ha spiegato che il personaggio è basato su diverse figure storiche reali: Francis Swamp Fox Marion, Thomas Sumter, Nathanael Greene, Andrew Pickens e Daniele Morgan.

Francis Marion sembra essere stata l'influenza principale, dal momento che molti dettagli del personaggio di Benjamins, incluso il suo ruolo nella guerra franco-indiana, il suo uso di tattiche di guerriglia, il suo raduno e la guida di miliziani e il suo uso di imboscate per raccogliere informazioni, sono stati revocati direttamente dalla biografia di Marions.

(Fonte: The Patriot True Story: What Really Happened In Mel Gibsons Movie, di Hannah Shaw-Williams)


Fai un tour dei patrioti

In More Than Just Parks, siamo orgogliosi di essere più che semplici parchi. Ci piace darti qualcosa in più. Quindi, se stai pianificando di rendere la Carolina del Sud la tua prossima destinazione per le vacanze, perché non prendere in considerazione un tour dei patrioti mentre viaggi in tutti questi meravigliosi siti del parco nazionale.


Dai un'occhiata alle seguenti posizioni SC

Se sei interessato a saperne di più sui luoghi in cui è stato girato The Patriot , considera i seguenti luoghi come possibili luoghi in cui fermarti durante la visita della Carolina del Sud:

  1. Darby Farm nella contea di Chester è stata la location per molte scene di battaglia dei film, nonché per le scene in gran parte tagliate di Valley Forge. La fattoria è stata anche la base di produzione delle operazioni per quasi quattro mesi ed è il luogo in cui molti dei rievocatori si sono accampati tra i giorni di riprese.
  2. Anche la sede della produzione si trovava a Rock Hill, mentre a Rock Hill furono organizzate anche battaglie di rievocazione storica della Guerra d'indipendenza SC.
  3. Brattonsville è stata la location per l'accampamento continentale e la piantagione di Camden utilizzata nel film. È stato utilizzato anche per parti della piantagione di Charlotte Seltons (Joely Richardson). Anche gli interni della casa degli Howard sono stati girati nella storica Brattonsville.
  4. Le riprese esterne della piantagione di Charlotte Seltons sono state girate a Mansfield Plantation nella contea di Georgetown.
  5. La Randolph Hall del College of Charleston è stata utilizzata per le riprese degli interni delle riunioni dell'assemblea.
  6. La scena della schermaglia della Kings Highway è stata girata a Fort Lawn.
  7. Lowrys ha fornito i luoghi per la battaglia di Camden, la fattoria di Benjamin Martins e la città di Pembroke.
  8. Cypress Gardens è stato utilizzato per l'ubicazione del quartier generale dell'isola segreta della Old Spanish Mission Black Swamp Militias. (Fonte: SCIWAY)

Come parte del tuo tour Patriot, controlla il quartiere storico di Brattonsville | Per gentile concessione di Wikimedia Commons


Mappa dei siti per il tour dei patrioti


Ecco un altro affascinante fatto cinematografico su The Patriot

Ricorda la scena drammatica in cui i cittadini di Pembroke vengono rinchiusi nella chiesa e bruciati vivi. I critici hanno sostenuto che ha dipinto un ritratto ingiusto degli inglesi durante la guerra.

In realtà, si basava su un vero evento storico, ma non dalla guerra rivoluzionaria.

A Limoges, in Francia, durante la seconda guerra mondiale, i soldati tedeschi rinchiusero 452 donne e bambini in una chiesa. Lanciarono granate fumogene attraverso la finestra, diedero fuoco alla chiesa e poi rastrellarono il posto con le mitragliatrici. C'era un solo sopravvissuto.


I 10 migliori film storicamente fuorvianti

La rivista Time ha etichettato The Patriot come uno dei 10 migliori film storicamente fuorvianti. Ciò era dovuto alla rappresentazione cinematografica dei soldati britannici come sadici malvagi e assetati di sangue. Questo significa che gli inglesi erano un branco di bravi ragazzi durante la guerra rivoluzionaria? Non così in fretta!

Caso in questione: mentre le forze britanniche rifiutarono di giustiziare i prigionieri di guerra americani per tradimento, li sottoposero a un'estenuante prigionia a bordo di sudicie navi-prigione nel porto di New York e in umide prigioni di pietra in Inghilterra e Scozia.

Secondo l'autore Steve Sheinkin, il resoconto di un prigioniero ha descritto come in effetti ci fosse così poco spazio che le centinaia di prigionieri infilati nello scafo di una nave della prigione non avevano abbastanza ossigeno per accendere nemmeno un fiammifero.

Oltre la metà di questi uomini morì nelle mani degli inglesi. Il generale Washington è stato invitato a vendicarsi. Washington ha rifiutato perché era irremovibile sul fatto che i prigionieri di guerra britannici ricevessero un trattamento umano.

Christopher Hawkins, un prigioniero che è riuscito a fuggire dal Jersey, è stato testimone della pura morbilità delle guardie britanniche dopo che un prigioniero è stato sorpreso a rubare cibo ad altri prigionieri.

Nella sua autobiografia, racconta come una guardia legò l'uomo accusato, e ordinò ad altri prigionieri di picchiarlo con una verga di legno: il sangue e la carne che volavano: dieci piedi a un colpo evrv durante questo periodo il moroso svenne, ma fu resuscitato somministrando acqua a lui, solo per essere picchiato di più e morire per le ferite un paio di giorni dopo.

-Kimberly Cassells, com'era essere un prigioniero di guerra nella rivoluzione americana

La strage dei Paoli

E poi c'è la Strage Paoli. La sera del 20 settembre 1777, vicino a Paoli, in Pennsylvania, il generale Charles Gray e quasi 5.000 soldati britannici lanciarono un attacco a sorpresa contro un piccolo reggimento di truppe patriote comandate dal generale Anthony Wayne in quello che divenne noto come il massacro di Paoli.

Intorno all'una di notte del 21 settembre, gli inglesi arrivarono ululando attraverso i boschi verso le truppe americane addormentate.

Questo mostra parti del vecchio obelisco e sullo sfondo il nuovo obelisco che lo ha sostituito. Il muro presumibilmente racchiude le tombe della Strage Paoli. Per gentile concessione di Wikimedia Commons


Ordini di Charles Grays

Non era necessariamente l'atto della sorpresa a differenziare questa battaglia dalle altre; era semplicemente un ordine chiave che il generale britannico Charles Gray fece alle sue truppe. Il maggiore britannico John Andre descrive gli ordini del generale Charles Gray:

Fu rappresentato agli uomini che sparandoci scoprirono al Nemico, ce li nascose, uccisero i nostri amici e produssero una confusione favorevole alla fuga dei Ribelli e forse produttrice di disgrazia a noi stessi.

D'altra parte, non sparando sapevamo che il nemico si trovava ovunque apparisse il fuoco e una carica (di baionette) ne assicurava la distruzione; che tra i Nemici quelli delle retrovie dirigessero il loro fuoco contro chi sparava davanti, e si distruggessero a vicenda.

Jason Isaacs ha interpretato il sadico William Tavington in The Patriot . Il generale britannico Charles Gray potrebbe essere stato la sua controparte nella vita reale. Per gentile concessione di Pinterest


Gli americani sono stati ridotti a brandelli

Non solo la maggior parte delle truppe americane dormiva, ma poiché i colpi di moschetto non stavano rivelando la posizione degli inglesi, gli americani non potevano vedere per difendersi.

Un'ondata di truppe britanniche dopo l'altra ha spazzato l'accampamento americano, pugnalando e facendo a pezzi le truppe.

Gli americani all'epoca avevano poca o nessuna organizzazione e non potevano essere sicuri che coloro a cui sparavano fossero veramente il nemico. (Fonte: Il massacro di Paoli: una battaglia vinta da Bayonet , di Max Hunsicker)

La verità è là fuori. Erano determinati ad aiutarti a trovarlo. Quindi goditi la tua prossima vacanza che sia nella Carolina del Sud o in qualche altra meravigliosa destinazione.


Mappa dei siti del parco nazionale della Carolina del Sud


Elenco dei parchi nazionali della Carolina del Sud

  1. Sito storico nazionale di Charles Pinckney
  2. Parco Nazionale Congaree
  3. Campo di battaglia nazionale di Cowpens
  4. Fort Sumter e parco storico nazionale di Fort Moultrie
  5. Parco militare nazionale di Kings Mountain
  6. Novantasei sito storico nazionale
  7. Sentiero storico nazionale della vittoria di Overmountain
  8. Parco storico nazionale dell'era della ricostruzione

Il nostro obiettivo qui a More Than Just Parks è condividere la bellezza dei parchi nazionali e delle terre pubbliche americane attraverso splendidi cortometraggi, nel tentativo di convincere gli americani e il mondo a vedere il vero valore della conservazione del territorio.

Ci auguriamo che seguirai il nostro viaggio attraverso i parchi e ci aiuti a mantenerli nei posti incredibili che sono. Se sei interessato a partecipare all'avventura, iscriviti qui sotto!

Quanti parchi nazionali ci sono nella Carolina del Sud

Ci sono 7 parchi nazionali nella Carolina del Sud che ricevono oltre 1,6 milioni di visitatori ogni anno.

Quali parchi nazionali ci sono nella Carolina del Sud

Carolina del Sud

  • Sito storico nazionale. Carlo Pinckney.
  • Parco Nazionale. Congare.
  • Campo di battaglia nazionale. stalle.
  • Parco storico nazionale. Fort Sumter e Fort Moultrie.
  • Parco Militare Nazionale. Montagna dei Re.
  • Sito storico nazionale. Novantasei.
  • Sentiero storico nazionale. Vittoria sopra le montagne.
  • Parco storico nazionale.

Qual è il parco nazionale più famoso della Carolina del Sud

I migliori parchi nazionali della Carolina del Sud

  • Sito storico nazionale di Charles Pinckney.
  • Parco Nazionale Congaree.
  • Campo di battaglia nazionale di Cowpens.
  • Fort Sumter e parco storico nazionale di Fort Moultrie.
  • Parco militare nazionale di Kings Mountain | Parchi nazionali della Carolina del Sud.
  • Novantasei sito storico nazionale.

Altri articoli…•

Qual è l'unico Parco Nazionale della Carolina del Sud

Una sorprendente biodiversità esiste nel Congaree National Park , la più grande distesa intatta di foresta di latifoglie di vecchia crescita rimasta nel sud-est degli Stati Uniti.