Seleccionar página

Gettysburg, Pennsylvania | 10 migliori siti di guerra civile da visitare

I migliori siti di guerra civile in America. Se sei un fanatico della Guerra Civile (come me), allora ho un ottimo articolo per te!

In qualità di insegnante di storia in pensione che ora trascorre gran parte del suo tempo alla ricerca e alla scrittura di articoli per More Than Just Parks, condividerò alcune delle storie affascinanti associate a ciascuno di questi incredibili siti di guerra civile.

In questo articolo, vai oltre il nostro elenco dei 10 migliori siti di guerra civile da visitare la prossima volta che vorrai fare un tuffo nel passato.

Abbiamo forti incredibili, iconici campi di battaglia, paesaggi incredibili, prigioni storiche e molto altro ancora.

Questo articolo include alcuni dei siti più noti e meno conosciuti.

Naturalmente, non c'è alcun sostituto per andare effettivamente lì e vivere questi posti meravigliosi da soli, quindi senza ulteriori indugi immergiamoci nella nostra lista dei primi dieci.

I migliori siti di guerra civile

10. Prigione di Andersonville

Iniziamo dal numero 10 con il più famigerato campo di prigionia confederato di tutta Andersonville!

Andersonville, situata nello stato della Georgia, è il sito del famigerato campo di prigionia confederato.

C'erano 150 prigioni militari e Andersonville era sia la più grande che la più famigerata. Dei 45.000 soldati dell'Unione lì imprigionati, quasi 13.000 morirono.

In Civil War Prison Camps, l'autore Gary Flavion ha raccontato le sofferenze in questo campo. Fa riferimento alle esperienze di uno scrittore di prigionieri di guerra, Robert H. Kellog aveva 20 anni quando varcò i cancelli della prigione di Andersonville.

Lui ei suoi compagni erano stati catturati durante una sanguinosa battaglia a Plymouth, nella Carolina del Nord. Nelle profondità della Georgia, hanno scoperto che le loro difficoltà erano tutt'altro che finite.

Uno schizzo della prigione di Andersonville di John L. Ransom, autore di Andersonville Diary, Escape and List of the Dead . (Per gentile concessione di Wikimedia Commons)


Condizioni del campo
Questo può essere l'inferno?

Robert Kellog ha descritto le condizioni del campo. Quando siamo entrati nel luogo, uno spettacolo ha incontrato i nostri occhi che quasi ci ha congelato il sangue con orrore davanti a noi forme che un tempo erano state attive ed erette

uomini coraggiosi, ora nient'altro che semplici scheletri ambulanti, ricoperti di sporcizia e parassiti. Molti dei nostri uomini esclamarono con serietà: Può essere questo l'inferno?'

Andersonville è l'unico parco nazionale a fungere da memoriale per gli americani detenuti come prigionieri di guerra.

Il sito storico nazionale di Andersonville conserva il sito della più grande delle tante prigioni militari confederate istituite durante la guerra civile.

Mentre sei ad Andersonville, dai un'occhiata al Museo del sito storico di Andersonville | Siti della guerra civile per gentile concessione di Wikimedia Commons


Perché Andersonville?

Quando i leader della Confederazione si resero conto che era necessaria una fortificazione aggiuntiva per imprigionare i soldati dell'Unione, decisero per Andersonville, in Georgia, a causa della sua posizione:

Alla fine del 1863, la Confederazione scoprì che era necessario costruire ulteriori campi di prigionia per ospitare i soldati dell'Unione catturati in attesa di essere scambiati.

Mentre i leader discutevano dove posizionare questi nuovi campi, l'ex governatore della Georgia, il maggiore generale Howell Cobb, si è fatto avanti per suggerire l'interno del suo stato d'origine.

Citando la distanza della Georgia meridionale dalle linee del fronte, la relativa immunità alle incursioni della cavalleria dell'Unione e il facile accesso alle ferrovie, Cobb riuscì a convincere i suoi superiori a costruire un campo nella contea di Sumter.

Editori di Charles River, Prigione di Andersonville: La storia del campo di prigionia più famigerato delle guerre civili

I migliori siti di guerra civile

Vedi I sacrifici fatti dai prigionieri di guerra americani

Una visita al parco offre un'eccellente opportunità per esplorare i sacrifici fatti dai prigionieri di guerra americani durante il conflitto più sanguinoso delle nostre nazioni.

Secondo il Park Service, la maggior parte dei visitatori trascorre almeno due ore.

Due veterani della Guerra Civile si riuniscono anni dopo | Siti della Guerra Civile Per gentile concessione di NARA

Se hai un interesse speciale per la guerra civile, tuttavia, puoi facilmente trascorrere l'intera giornata al sito storico nazionale di Andersonville.

Motociclette vicino al cimitero Roastrum al sito storico nazionale di Andersonville | Siti della guerra civile (per gentile concessione di NPS)


Raccomandazioni sui libri di Andersonville

Prima di recarti ad Andersonville, tuttavia, potresti voler saperne un po' di più. Sei fortunato!

In questo articolo, condividerò anche alcuni ottimi consigli sui libri. Nel caso di Andersonville, raccomando quanto segue:

  1. Andersonville di MacKinlay Kantor. MacKinlay Kantors Andersonville racconta la storia del famigerato campo di prigionia confederato, dove furono tenuti prigionieri cinquantamila soldati dell'Unione e quattordicimila morirono in condizioni disumane.
  2. John Ransoms Diario di Andersonville. Un commovente racconto scritto da un uomo che in realtà era lì come prigioniero di guerra. Attraverso le pagine del diario viene annotata tutta una serie di personaggi, dagli Andersonville Raiders che erano spietati prigionieri dell'Unione che perseguitavano coloro che li circondavano per sopravvivere, a figure più benevole come George Hendryx che era sempre alla ricerca di una via di fuga e il nativo Battese americano che ha aiutato Ransom nei suoi giorni più bui.
  3. La vera storia della prigione di Andersonville: una difesa del maggiore Henry Wirz di James Madison Page. Page fu catturato il 21 settembre 1863 lungo il Rapidan in Virginia e trascorse i successivi tredici mesi nelle prigioni militari del sud, sette delle quali a Camp Sumter vicino ad Andersonville, in Georgia. L'accusa non lo ha chiamato a testimoniare, ma Page ha ritenuto che avesse comunque bisogno di raccontare la sua incredibile storia.
  4. Andersonville e Camp Douglas: la storia dei campi di prigionia più letali delle guerre civili di Charles River Editors. Questo libro esamina come Andersonville e Camp Douglas siano diventati così famosi e come fosse la vita lì per i prigionieri.

Se sei interessato a scoprire quali altri posti meravigliosi ha da offrire la Georgia, dai un'occhiata a 10+ INCREDIBILI parchi nazionali della Georgia.

La neve ricopre la facciata del Museo Nazionale dei Prigionieri di Guerra | Siti della guerra civile (per gentile concessione di Wikimedia Commons)


9. Parco militare nazionale di Pea Ridge

Tanta storia, così poco tempo! Un altro grande sito storico in un altro grande stato, l'Arkansas, è il Pea Ridge National Military Park.

Nel 1862 qui combatterono oltre 23.000 soldati. Fu un punto di svolta della guerra in Occidente.

È un campo di battaglia con cui anche alcuni appassionati di Civil War non hanno familiarità. Tuttavia, Pea Ridge è stata la battaglia più cruciale della guerra civile a ovest del fiume Mississippi.

Oggi è uno dei campi di battaglia più intatti della Guerra Civile negli Stati Uniti.

Parco militare nazionale di Pea Ridge. Queste trincee, denominate Little Sugar Creek Trenches, furono usate dalle truppe dell'Unione durante le battaglie della Guerra Civile del 1862 a Pea Ridge, in Arkansas. (Per gentile concessione di NPS)

Strategicamente, la battaglia di Pea Ridge/Elkhorn Tavern è stata una delle più importanti battaglie della Guerra Civile combattute nel teatro delle operazioni occidentale.

La vittoria federale lì permise all'Unione di mantenere una forte presa sul Missouri per il resto della guerra e di usarlo come base operativa per i successivi avanzamenti in Arkansas.

Impedì la realizzazione della grande strategia Van Dorn/Johnston di affiancare e circondare Grant nel Tennessee, costringendo così Johnston a compiere i fatidici passi contro Grant ad aprile che sfociarono nella battaglia di Shiloh.

-Richard H. Owens, La battaglia di Pea Ridge/Elkhorn Tavern

Tuono negli Ozarks

Siti della guerra civile (per gentile concessione di Wikimedia)

Oggi i visitatori possono iniziare la loro avventura guardando Thunder in the Ozarks. È un affascinante film di 28 minuti che esplora la storia di questo luogo.

C'è anche un meraviglioso museo, originariamente aperto nel 1963. I suoi reperti sono stati completamente aggiornati nel 2010.

Il primo posto che dovresti controllare è la libreria, soprattutto se sei un appassionato di storia..

Ho un sesto senso quando si tratta di libri e librerie.

E parlando di libri, vi consiglio The Battle of Pea Ridge: The Civil War Fight for the Ozarks di James R. Knight.

Se sei interessato a scoprire quali altri posti meravigliosi ha da offrire l'Arkansas, dai un'occhiata a 7 Parchi nazionali EPIC dell'Arkansas.


8. Sito del campo di battaglia nazionale di Brices Cross Roads

Il mio obiettivo in questo articolo è sorprenderti con almeno uno (o forse due) siti nella mia top ten che non ti aspetteresti.

Eccone uno che non credo ti aspettassi, ma presenta una delle figure più affascinanti da indossare in uniforme per entrambe le parti durante questo conflitto epico.

Certo, la tua lista dei primi dieci potrebbe sembrare diversa dalla mia.

Se cerchi su Google un elenco dei più importanti siti della Guerra Civile, non ho dubbi che sembrerà diverso anche se alcuni dei loro luoghi importanti appariranno anche nel mio elenco.

Il mio obiettivo è darti spunti di riflessione e dei posti fantastici da visitare.

E con questo in mente passiamo al sito numero otto nella mia lista di Brices Cross Road nel Mississippi.

Brices Cross Roads | Siti di guerra civile


Due geni

Shelby Foote, che ha scritto una magnifica storia in tre volumi della Guerra Civile, ha detto che il grande conflitto ha prodotto due geni.

Uno era Abraham Lincoln. L'altra era quella figura affascinante di cui ho parlato sopra. Non è altro che Nathan Bedford Forrest.

Forrest ha un ruolo di primo piano nella storia di Brices Cross Road, quindi incontriamolo.

Memoriale all'incrocio di Brices | Siti della guerra civile (per gentile concessione di Wikimedia Commons)


Il Mago Della Sella

Forrest, soprannominato il Mago della Sella, è generalmente considerato dagli storici uno dei principali soldati della Guerra Civile.

Quanti arruolati salgono dal grado di soldato semplice al grado di tenente generale? In tutta la storia americana, ce n'è stato solo uno. Il suo nome era Nathan Bedford Forrest.

Forrest gli fece erigere memoriali in tutta l'America, specialmente negli stati del sud. Il suo nome è stato dato a una contea, una città, un parco, una strada e diverse scuole superiori. Come osserva Denis Showalter:

La chiave dell'abilità di Forrest come tattico era la sua innata capacità di leggere un combattimento. Capì come bilanciare al meglio azione montata e smontata, difesa e attacco, impegno e inseguimento.

Qualunque siano i suoi problemi di autocontrollo dietro le linee o nel combattimento personale, Forrest non ha mai lasciato che l'emozione lo sopraffacesse nel condurre una battaglia.

Nathan Bedford Forrest | Siti della guerra civile per gentile concessione di Wikimedia Commons


Le vittime dell'Unione furono molto più alte dei Confederati

A Brice Cross Roads, l'Unione ha perso tre uomini per ogni vittima del sud.

Sebbene la battaglia fosse considerata un'importante vittoria tattica per la Confederazione, non diminuì l'efficacia della campagna di Sherman a ovest poiché le sue risorse superiori compensavano il generale inferiore.

Sherman era più che disposto a scambiare tre dei suoi uomini con uno dei Forrest se ciò significava mantenere aperte le sue linee di rifornimento.

L'Unione ha perso tre uomini per ogni vittima del sud | Siti della guerra civile (per gentile concessione di Wikimedia Commons)

Quel diavolo di Forrest deve essere braccato e ucciso se costa diecimila vite e manda in bancarotta il tesoro federale.

-William T. Sherman

Forrest facendo quello che sapeva fare meglio

Il 10 giugno 1864, a Brice Cross Roads, Nathan Forrest fece ciò che sa fare meglio. Ha sconfitto una forza dell'Unione molto più grande e ha assicurato le linee di rifornimento tra Nashville e Chattanooga, nel Tennessee.

Se sei affascinato dalla storia della Guerra Civile quanto me, allora ti consiglio di imparare il più possibile su uno dei comandanti più brillanti del Sud. La biografia magistrale di Jack Hurst, Nathan Bedford Forrest: A Biography , è un ottimo punto di partenza.

Hurst riporta questa figura leggendaria a una dimensione umana. È una biografia meravigliosa che mette sia il genio di Forrest che la sua ferocia nel contesto del suo tempo.

Un altro libro eccellente è Le battaglie e le campagne del generale confederato Nathan Bedford Forrest, 1861-1865 di John R. Scales.

Che ci crediate o no, ero uno di quei ragazzi che sedevano in classe a prendere appunti e, quando il professore ha buttato fuori il nome di quello che sembrava un libro interessante, non solo l'ho scritto, sono uscito e l'ho acquistato.

Sì, sono quel ragazzo ed è per questo che ho finito per insegnare storia.

Centro visitatori/informazioni a Brices Crossroads | Siti della guerra civile (per gentile concessione di Wikimedia Commons)


Il resto della storia

Gli studiosi generalmente riconoscono le abilità e l'acume di Forrest come leader di cavalleria e stratega militare, ma non è tutta la storia.

Nessuna storia di questo stratega militare di talento sarebbe completa senza menzionare il suo ruolo nel massacro di diverse centinaia di soldati dell'Unione a Fort Pillow.

Nell'aprile 1864, Forrest guidò le sue truppe a quello che divenne noto come l'attacco di Fort Pillow, dove i suoi uomini uccisero fino a 300 soldati dell'Unione, la maggior parte dei quali erano neri.

Il massacro di Fort Pillow avrebbe offuscato per sempre l'eredità di Nathan Bedford Forrest | Per gentile concessione di Wikimedia Commons


Il massacro di Fort Pillow

Secondo testimoni oculari, i confederati hanno ucciso i prigionieri dell'Unione, inclusi alcuni feriti, dopo che il forte era stato preso.

Nonostante la carneficina, Fort Pillow aveva poco significato tattico e il giorno successivo il generale Forrest abbandonò il forte.

Mentre la sua vittoria più decisiva sarebbe avvenuta due mesi dopo a Brices Cross Roads, per i nordici, Forrest era già diventato noto come Butcher of Fort Pillow.

Nel maggio del 1865, Nathan Bedford Forrest consegnò le sue truppe esauste e sconfitte alle forze dell'Unione vicino a Selma in Alabama.

Parco statale di Fort Pillow | Per gentile concessione di Wikimedia Commons

SCOPRI I 10 MIGLIORI SITI DI GUERRA RIVOLUZIONARIA IN AMERICA


Per saperne di più

Per saperne di più sugli eventi accaduti nell'aprile del 1864 a Fort Pillow, consiglio River Run Red: The Fort Pillow Massacre in the American Civil War di Andrew Ward.

Ward descrive gli orrori della guerriglia, il fanatismo e la rabbia repressi che hanno trovato liberazione in quel sanguinoso giorno di aprile, producendo un ritratto dettagliato e complesso di un evento che continua a suscitare polemiche.


Fai un tour del campo di battaglia

Memoriale e cannone al sito del campo di battaglia nazionale di Brices Cross Roads vicino a Baldwyn, Mississippi. (Per gentile concessione di Wikimedia Commons)

Se sei una persona a cui piace camminare su un campo di battaglia, Brice Cross Roads è uno di quelli che ricorderai.

Lo stato del Mississippi, il Civil War Preservation Trust e la Brices Crossroads National Battlefield Commission hanno organizzato un meraviglioso tour del campo di battaglia, dai monumenti lungo la strada e pannelli informativi a brevi percorsi interpretativi.

Il sito del campo di battaglia nazionale di Brices Cross Roads è un memoriale di un acro. Si trova all'incrocio a ovest di Baldwyn, Mississippi, noto come Brices Crossroads.

Troverai anche un centro visitatori, Mississippis Finals Stands Interpretive Center , dove puoi ottenere informazioni, vedere un film sulla battaglia e visitare un museo.


Siti di guerra civile

7. Parco militare nazionale di Chickamauga e Chattanooga

Per il numero 7 nella nostra Top 10 List, ottieni effettivamente uno speciale due per uno.

Ci sono due battaglie invece di una. E ci sono due stati, Georgia e Tennessee, invece di uno.

Scommetto che non te lo aspettavi, ma non hai ancora finito con tutte le nostre sorprese.

Durante la guerra civile, Chattanooga era la porta del profondo sud. Lì ea Chickamauga furono combattute battaglie che si rivelarono decisive nella sconfitta definitiva della Confederazione.

Gli appassionati di storia ricordano che fu a Chickamauga che il generale dell'Unione William Rosecrans fu sconfitto dal generale confederato Braxton Bragg.

La battaglia di Chickamauga fu un tentativo riuscito dell'esercito confederato del generale Braxton Bragg di fermare l'avanzata dell'Unione attraverso il Tennessee.

Campo di battaglia della guerra civile occidentale, Tennessee | Siti della guerra civile (per gentile concessione di Wikimedia Commons)


La più grande vittoria per i Confederati in Occidente

Risultò nella più grande vittoria per i Confederati nel teatro occidentale della guerra e fu la seconda battaglia più sanguinosa dell'intera guerra, con 16.170 vittime dell'Unione e 18.454 confederate.

E accadde in un momento in cui i Confederati stavano incontrando la sconfitta a Vicksburg in Occidente e Gettysburg in Oriente.

A Chickamauga, l'esercito dell'Unione è stato salvato dal completo annientamento dall'ostinata difesa del generale George Thomas e dei suoi soldati.

Questa difesa valse a Thomas il soprannome di Rock of Chickamauga.

Il generale dell'Unione George Henry Thomas si è guadagnato il soprannome di Rocca di Chickamauga per la sua vivace difesa che ha salvato l'esercito dell'Unione dall'annientamento | Siti della guerra civile per gentile concessione di Wikimedia Commons

È importante ricordare, tuttavia, che Chickamauga è stato l'atto di apertura di questo dramma. Un nuovo attore protagonista, di nome Ulysses S. Grant, stava per scendere in campo.


Una vittoria dell'Unione a Chattanooga

Le maltrattate forze dell'Unione furono riorganizzate sotto la guida di Ulysses S. Grant.

Hanno poi vinto battaglie a Orchard Knob, Lookout Mountain e Missionary Ridge. Queste vittorie hanno aperto l'Occidente alle forze dell'Unione.

Nella battaglia di Lookout Mountain, le forze dell'Unione al comando del generale George Rock di Chickamauga Thomas spazzarono via i Confederati dal campo.

Queste vittorie costrinsero i Confederati a rientrare in Georgia, ponendo fine all'assedio del nodo ferroviario vitale di Chattanooga e aprendo la strada alla campagna di Atlanta del generale dell'Unione William Tecumseh Sherman e alla sua storica marcia verso Savannah, in Georgia, nel 1864.

La battaglia di Chattanooga | Siti di guerra civile


Rivivi quella storia oggi

Oggi puoi rivivere parte di questa emozionante storia al Chickamauga Battlefield Visitor Center.

Il centro si trova all'estremità nord del Parco militare nazionale di Chickamauga. All'interno ci sono mostre museali sulla battaglia di Chickamauga e la campagna per Chattanooga.

Centro visitatori del campo di battaglia di Chickamauga a Fort Oglethorpe, Georgia | Siti della guerra civile per gentile concessione di Wikimedia Commons


E se sei un appassionato di storia come me. . .

Se sei un appassionato di storia come me, probabilmente hai letto più libri sulla Guerra Civile di quanti vorresti ricordare.

Uno dei più grandi cronisti di questo conflitto fu Shelby Foote. La sua storia in tre volumi della Guerra Civile è, a mio modesto parere, insuperabile.

Da sinistra il Ranger Bob Prosperi , il presidente Jimmy carter , la First Lady Rosalynn carter e Shelby Foote . Quanto a me, ho letto due volte la magistrale trilogia di Footes! | Siti della guerra civile (per gentile concessione della Biblioteca presidenziale Jimmy Carter)

Sopra c'è una foto del tour del 6 luglio 1978 nell'area del Virginia Monument guardando i campi di Picketts Charge. Foote servì come guida turistica quel giorno per un ospite molto speciale, nientemeno che il presidente Jimmy Carter.

Consiglio vivamente Scott Walkers Hells Broke Loose in Georgia: Survival in a Civil War Regimen t .

Walker è uno scrittore di talento che usa abilmente le fonti primarie per portare i suoi lettori nei cuori e nelle menti dei soldati di tutti i giorni.

Particolarmente commoventi sono le lettere, i diari e altre informazioni che l'autore usa per raccontare il terribile tributo che questo conflitto ha avuto sui soldati e sulle famiglie della 57a fanteria della Georgia.

È un resoconto di grande impatto sugli orrori della guerra.


6. Campo di battaglia nazionale di Manassas

Il 21 luglio 1861, due eserciti si scontrarono per la prima volta sui campi che sovrastano Bull Run.

Il primo Manassas o la prima battaglia di Bull Run ha provocato la perdita di migliaia di vite ed è indicata come la prima grande battaglia terrestre della guerra civile americana.

La battaglia iniziò quando circa 35.000 soldati dell'Unione, guidati dal generale Irwin McDowell, marciarono dalla capitale federale a Washington, DC per colpire una forza confederata di 20.000, guidata dal generale Pierre GT Beauregard, lungo un piccolo fiume noto come Bull Run.

Campo di battaglia nazionale di Manassas | Siti di guerra civile


Là sta Jackson come un muro di pietra

Dopo aver combattuto sulla difensiva per la maggior parte della giornata, le forze ribelli sotto la guida del generale Thomas Stonewall Jackson si sono radunate e sono state in grado di rompere il fianco destro dell'Unione, mandando i federali in una caotica ritirata verso Washington.

Jackson è riuscito a strappare la vittoria dalle fauci della sconfitta proprio quando sembrava che tutto fosse perduto per i Confederati.

La vittoria confederata ha dato al sud un'ondata di fiducia e ha scioccato molti nel nord, i quali si sono resi conto che la guerra non sarebbe stata vinta così facilmente come avevano sperato.

Un ottimo libro su questa importante battaglia sarebbe The First Battle of Manassas: An End to Innocence di John J. Hennessy.

Campo di battaglia nazionale di Manassas | Siti della guerra civile (per gentile concessione di NPS)

C'è Jackson in piedi come un muro di pietra! Decidiamo di morire qui e vinceremo!

-Il generale di brigata Barnard E. Bee

Seconda battaglia di Manassas

I Confederati hanno chiamato la prima battaglia dopo la città di Manassas. L'Unione lo ha chiamato Bull Run dopo un ruscello che scorre attraverso l'area del campo di battaglia. In realtà ci furono due battaglie combattute lì.

La seconda battaglia di Manassas (Bull Run) si rivelò la battaglia decisiva nella campagna della guerra civile condotta tra gli eserciti dell'Unione e confederati nella Virginia del Nord nel 1862.

Mentre una grande forza dell'Unione comandata da John Pope aspettava l'esercito del Potomac di George McClellans in previsione di un'offensiva combinata, il generale confederato Robert E. Lee decise di colpire per primo.

McClellan non riuscì a rafforzare Pope mentre Lee e il suo luogotenente, Stonewall Jackson, ottennero una vittoria inequivocabile nel sud, che consolidò la reputazione del generale Robert E. Lees come brillante stratega e aprì la strada alla sua prima invasione del nord.

Se sei interessato a saperne di più su questa importante battaglia, ti consiglio di leggere Return to Bull Run: The Campaign and Battle of Second Manassas anche di John J. Hennessy.

Parco nazionale del campo di battaglia di Manassas a Prince William, Virginia | Per gentile concessione di Wikimedia Commons


Cose da fare a Manassas

Il Manassas National Battlefield Park, situato in Virginia, comprende quasi 5.100 acri di terra e comprende più di 40 miglia di sentieri escursionistici.

Il parco ha sviluppato una serie di percorsi ad anello che attraversano le aree chiave del primo e del secondo campo di battaglia di Manassas.

Molti di questi percorsi consigliati includono indicatori interpretativi lungo il sentiero che descrivono l'azione di battaglia avvenuta in quell'area ed evidenziano le esperienze di soldati e civili allo stesso modo.

Ci sono alcuni bei sentieri escursionistici a Manassas | Per gentile concessione dell'NPS

I 5 migliori siti di guerra civile

5. Parco militare nazionale di Shiloh

Fu Robert E. Lee a dire una volta: È bene che la guerra sia così terribile, altrimenti dovremmo affezionarci troppo. La battaglia di Shiloh ha dimostrato il punto di Lees.

Il 7 aprile 1862, la battaglia fu combattuta e le conseguenti 23.741 vittime furono cinque volte il numero della prima battaglia di Bull Run nel luglio del 1861.

Furono più vittime in questa battaglia di tutte le principali battaglie della guerra (Bull Run, Wilsons Creek, Fort Donelson e Pea Ridge) fino a quella data combinata.

Shiloh Chiesa | Siti della guerra civile (per gentile concessione dell'NPS)

Conosciuta anche come la battaglia dello sbarco di Pittsburg

Conosciuta anche come la battaglia dello sbarco di Pittsburg, permise alle truppe dell'Unione di penetrare all'interno della Confederazione.

La battaglia ha contrapposto il generale dell'Unione Ulysses S. Grant contro il generale confederato Albert Sydney Johntson .

L'esercito dell'Unione aveva quasi 54.000 uomini vicino a Pittsburgh Landing e superava in numero l'esercito di Beauregards di circa 30.000.

Johnston, tuttavia, intercettò i federali 22 miglia a nord-est di Corinto a Pittsburg Landing in un attacco che colse Grant di sorpresa.

Grant si trovò completamente colto alla sprovvista da questo attacco a sorpresa orchestrato dal generale confederato Albert Sidney Johnston.

Il generale Ulysses S. Grant e la battaglia di Shiloh | Siti della guerra civile per gentile concessione di Wikimedia Commons


Il giorno del diavolo

Il 6 aprile 1862, il primo giorno della battaglia fu difficile per l'Unione. Grant ha subito pesanti perdite.

Alla fine dei primi giorni di combattimento, il secondo in comando di Grants, William Tecumseh Sherman, ha osservato:

Bene, Grant, abbiamo avuto il giorno del diavolo, vero? Al che Grant ha risposto: Sì, leccali domani, però.

Durante i primi giorni di combattimento, il comandante confederato Albert Sydney Johnston è stato colpito al ginocchio destro. Il proiettile ha reciso un'arteria e il comandante è morto dissanguato.

Particolare dei soldati di bronzo sul Monumento Confederato a Shiloh | Siti della guerra civile (per gentile concessione di NPS)


Concedere agli ordini un contrattacco

Nonostante gli fosse andato tutto storto quel primo giorno, Grant ordinò un contrattacco il 7 aprile, che scacciò i Confederati dal campo.

Questa volta, furono i Confederati a essere colti alla sprovvista.

Sono stati costretti a ripiegare. Il loro nuovo comandante, il generale Pierre GT Beauregard, decise che l'aritmetica essenziale favoriva l'Unione. Ha ordinato un ritiro.

La sconfitta dei Souths a Shiloh pose fine alle speranze della Confederazione di bloccare l'avanzata dell'Unione nel Mississippi. Ha condannato l'iniziativa militare confederata in Occidente.

Ha anche fornito all'Unione una spinta morale tanto necessaria date le vittorie di Robert E. Lees a est.

Rappresentazione artistica della battaglia di Shiloh di Thure de Thulstrup | Siti della Guerra Civile Per gentile concessione della Biblioteca del Congresso


Per saperne di più su Shiloh

Sono stati scritti tanti libri sulla guerra civile e le varie battaglie che hanno avuto luogo. Naturalmente, i tre grandi autori quando si parla di guerra sono, a mio modesto parere, Bruce Catton, Shelby Foote e James M. McPherson.

Ciò che questi tre hanno scritto sono le migliori raccolte di libri che abbracciano la guerra nel suo insieme. Non puoi sbagliare con nessuno di questi autori. Il mio preferito è Shelby Foote. Ho letto la sua favolosa storia in tre volumi di Civil Wartwice!

Mississippi Writers Trail marker in onore di Shelby Foote presentato all'EE Bass Cultural Arts Center di Greenville, MS, il 18 ottobre 2019. (Per gentile concessione di Wikimedia Commons)


Leggi Informazioni sulla battaglia di Shiloh

Quando si tratta della battaglia di Shiloh, tuttavia, raccomanderò tre libri nessuno dei quali è stato scritto dai tre uomini sopra menzionati (per favore perdonami).

Per comprendere meglio questa battaglia, la sua importanza strategica e come ha influenzato l'esito della guerra, consiglio:

  1. Shiloh e la campagna d'Occidente del 1862 , di O. Edward Cunningham
  2. Shiloh, sanguinosa Shiloh di Wiley Sword
  3. Shiloh: La battaglia che cambiò la guerra civile di Larry J. Daniel .

La battaglia di Pittsburg LandingRitiro della batteria di Dressels, il capitano Timony, centro della posizione nazionale, domenica mattina, 6 aprile, cinque uomini e 48 cavalli uccisi. Disegnato dal nostro artista speciale, il signor H. Lovie. Illus. in: Frank Leslies Illustrated Newspaper , 17 maggio 1862. (Per gentile concessione di Wiki9medi Commons)


Cose da fare al parco militare nazionale di Shiloh

Il più grande laboratorio di apprendimento del mondo è il luogo in cui è avvenuta la storia.

Al campo di battaglia di Shiloh e al Centro di interpretazione della guerra civile di Corinto ci sono spazi espositivi che mostrano ai visitatori le armi da guerra, le persone che le hanno usate e gli effetti del loro uso.

Parco militare nazionale di Shiloh | Siti della guerra civile (per gentile concessione di Wikimedia Commons)


Tuffati nel passato

Allo Shiloh Military Park i visitatori possono fare un tuffo nel passato. Le cose da fare includono:

  1. Musei/Centri interpretativi: Sia il campo di battaglia di Shiloh che il Centro interpretativo della guerra civile di Corinto dispongono di ampi spazi espositivi dedicati a mostrare ai visitatori gli strumenti di guerra, le persone che hanno utilizzato quegli strumenti e gli effetti del loro uso.
  2. Audiovisivi/Film: Sia lo Shiloh Battlefield che il Corinth Civil War Interpretive Center hanno film e spettacoli eccellenti. Shiloh Battlefield sta ora proiettando il pluripremiato film Shiloh: Fiery Trial. Il Corinth Center ha due cortometraggi moderni e all'avanguardia, uno sulla battaglia di Shiloh e uno sulla battaglia di Corinto, e un nuovo film intitolato Corinth: A Town Amidst War.
  3. Tour in auto senza guida: il campo di battaglia di Shiloh ha un percorso di tour in auto di 12,7 miglia con 22 tappe del tour in luoghi famosi come il Peach Orchard, l'Horets Nest e il luogo della morte di Albert Sidney Johnston. I visitatori possono anche fare tour in auto ea piedi di Civil War Corinth, MS. Questo percorso include le fortificazioni sopravvissute alla Guerra Civile, le case usate dai generali della Guerra Civile e parti del campo di battaglia di Corinto.
  4. Programmi dei ranger: il personale del parco di Shiloh Battlefield conduce programmi interpretativi giornalieri guidati dai ranger durante l'alta stagione dal Memorial Day al Labor Day.
  5. Storia vivente: Sia Shiloh che Corinto ospitano numerose storie viventi ed eventi speciali durante tutto l'anno, principalmente da aprile a ottobre.

Quando scrivo questi articoli, cerco sempre di fare un tuffo più profondo quando si tratta di trasmettere un senso della storia e del perché è importante.

Spero che vi dia un incentivo ancora maggiore per uscire e visitare questi luoghi importanti.

Parco militare di Shiloh | Siti della guerra civile (per gentile concessione di Wikimedia)

Altri siti di guerra civile

#4. Parco militare nazionale di Fredericksburg e Spotsylvania | Siti di guerra civile

Se pensavi che due campi di battaglia al prezzo di uno fossero belli, che ne dici di quattro?

Non esiste un unico luogo che racchiuda battaglie più importanti della Guerra Civile Americana del Parco militare nazionale di Fredericksburg e Spotsylvania.

Qui furono combattute quattro battaglie, Chancellorsville, Fredericksburg, Spotsylvania e Wilderness.

Sono stati scritti così tanti libri e così tanta storia è stata insegnata su queste quattro battaglie e sul loro impatto sul conflitto più sanguinoso delle Americhe.

Fredericksburg, Chancellorsville, Wilderness e Spotsylvania. Questo luogo rappresenta uno dei paesaggi più sanguinosi dei conflitti più sanguinosi d'America. (Per gentile concessione di Wikimedia Commons)

Fredericksburg

La battaglia di Fredericksburg fu una delle battaglie più grandi e mortali della guerra civile con quasi 20.000 vittime da entrambe le parti.

Presentava il primo attraversamento del fiume opposto nella storia militare americana, nonché il primo caso di combattimento urbano delle guerre civili. Si è concluso con una vittoria per la Confederazione.

Cancelliereville

La battaglia di Chancellorsville (30 aprile-6 maggio 1863) fu anche un'enorme vittoria per la Confederazione e il generale Robert E. Lee.

È stata considerata la più grande vittoria di Lees poiché una forza dell'Unione molto più grande non è riuscita ad accerchiare e distruggere l'esercito confederato della Virginia del Nord.

Il sud, tuttavia, perse i servizi di uno dei suoi generali più brillanti poiché Thomas Stonewall Jackson fu erroneamente ucciso dai suoi stessi soldati mentre tornava da una missione di ricognizione.

Il deserto

La sanguinosa battaglia del deserto, in cui nessuna parte poteva rivendicare la vittoria, segnò la prima fase di una grande offensiva dell'Unione verso la capitale confederata di Richmond.

Questa è stata la prima battaglia in cui il comandante dell'Unione Ulysses S. Grant ha affrontato il comandante confederato Robert E. Lee.

Faceva parte della campagna di Grants Overland, che era una spinta incessante per sconfiggere finalmente l'esercito di Robert E. Lees della Virginia del Nord e catturare la capitale del sud a Richmond, in Virginia.

La storia precedente dell'Armata del Potomac era stata quella di avanzare e combattere una battaglia, poi ritirarsi o rimanere immobile, e infine andare nei quartieri invernali.

Grant non intendeva procedere in quel modo. Non appena avesse combattuto una battaglia e non avesse messo in rotta Lee, intendeva avvicinarsi a Richmond e combattere un'altra battaglia.

-Carlo Dana

Grant, a differenza di tutti i suoi predecessori, capì che l'aritmetica essenziale favoriva l'Unione. Entrambe le parti hanno subito pesanti perdite.

La differenza era che Grant poteva permettersi di sostenere queste vittime mentre Lee no.

E la decisione di Grant di continuare a trasferirsi nel sud significava che Lee doveva affrontare un avversario che sapeva come sfruttare i vantaggi posseduti dal nord per ottenere la vittoria finale.

Non posso risparmiare questo uomo che combatte.

-Abraham Lincoln parlando di Ulisse s. concedere

Spotsylvania

L'ultima di queste quattro battaglie combattute sul terreno che oggi è il Fredericksburg & Spotsylvania National Military Park è stata la battaglia di Spotsylvania.

Questa battaglia fu combattuta dopo che Grant riposizionò brillantemente le sue forze. Robert E. Lee, tuttavia, supponendo che l'intenzione di Grant fosse di aggirarlo, prendere Pietroburgo e poi marciare verso Richmond, fece precipitare le forze lì per controllare la mossa di Grant.

E così iniziò nel maggio del 1864. Una battaglia che contrapponeva 100.000 soldati dell'Unione a 52.000 Confederati.

I combattimenti più feroci si sono verificati sotto una pioggia battente il 12 maggio. Per 23 ore di fila le due parti hanno combattuto corpo a corpo in un campo vicino a fortificazioni conosciute come la Scarpa di Mulo, e successivamente come l'Angolo Insanguinato.

Dopo essere stato respinto più e più volte, Grant ha fatto affidamento sulla sua aritmetica essenziale.

Fece preparare i suoi uomini per un assedio. Lee capì allora che era solo questione di tempo prima che avrebbe dovuto ritirarsi, il che avrebbe probabilmente significato la fine per la Confederazione.

La battaglia di Spotsylvania di Thure de Thulstrup | Siti della guerra civile per gentile concessione di Wikimedia Commons


Cose da vedere e da fare

Il Parco militare nazionale di Fredericksburg e Spotsylvania combina la bellezza naturale con il significato storico. In ciascuno dei suddetti campi di battaglia, ci sono ottimi sentieri escursionistici.

C'è anche un tour audio disponibile tramite l'app National Park Service. Presenta punti di interesse storico tra cui:

  1. The Sunken Road: qui è dove ondate su ondate di soldati dell'Unione marciarono verso le linee confederate, ma nessuna si avvicinò a meno di 50 iarde. Le truppe confederate dietro il muro di pietra e in cima a Maryes Heights mantennero le alture con la loro linea ben difesa, infliggendo così elevate perdite alla forza d'attacco.
  2. Chatham Manor: originariamente fondata come piantagione di schiavi, Chatham incarna la causa principale della guerra civile: il desiderio dei bianchi del sud di mantenere e proteggere l'istituzione della schiavitù e la conseguente ricchezza materiale che la schiavitù ha prodotto per loro.
  3. Lees Hill: Conosciuto anche come Telegraph Hill, è qui che il generale confederato Robert E. Lee stabilì il suo quartier generale in previsione della battaglia.
  4. Howison Hill: prende il nome dalla famiglia Howison che viveva nelle vicinanze. Era una posizione di artiglieria durante la battaglia di Fredericksburg.
  5. Union Breakthrough: qui è dove la divisione di 4.500 uomini del generale dell'Unione George Gordon Meades ha sfondato la linea confederata, sorprendendo gli impreparati della Carolina del Sud. Presto i Confederati si radunarono e, senza rinforzi nelle vicinanze, gli uomini di Meades non potevano mantenere la loro posizione contro il corpo di 38.000 uomini del generale confederato Stonewall Jackson.

La vista da Lees Hill è oscurata per la maggior parte dell'anno, ma quando le foglie sono cadute dagli alberi in inverno, Fredericksburg è visibile da qui. Siti della guerra civile (per gentile concessione del National Park Service)

Se sei interessato a scoprire quali altri posti meravigliosi ha da offrire la Virginia, dai un'occhiata a 30 EPIC Virginia National Parks che vale la pena visitare.

#3. Campo di battaglia nazionale di Antietam | Siti di guerra civile

La battaglia di Antietam ha caratterizzato il giorno più sanguinoso della storia americana. Fu una delle battaglie cruciali della guerra civile americana.

Il presidente Abraham Lincoln desiderava disperatamente una vittoria dell'Unione contro il generale confederato Robert E. Lee e il suo esercito della Virginia del Nord.

Molti storici considerano questa battaglia una situazione di stallo.

Tuttavia, l'invasione del Nord da parte di Lees fu interrotta e questo fu abbastanza decisivo per Lincoln per andare avanti con la sua storica proclamazione di emancipazione.

Campo di battaglia nazionale di Antietam | Siti della guerra civile (per gentile concessione di NPS)


Altri sei modi in cui Antietam ha cambiato il corso della storia

La carica della Brigata di ferro vicino alla chiesa di Dunker, la mattina del 17 settembre 1862 | Siti della guerra civile per gentile concessione di Wikimedia Commons

  1. Robert E. Lee è il genio militare che ha confuso un generale del nord dopo l'altro. Lee era fresco di vittoria nella seconda battaglia di Bull Run. Ad Antietam, il suo piano era quello di invadere il nord. Fu respinto, tuttavia, e non tentò un'altra invasione del Nord fino alla battaglia di Gettysburg nel 1863.
  2. Una serie di vittorie confederate nell'estate del 1862 aveva avvicinato Francia e Gran Bretagna al riconoscimento degli Stati Confederati d'America. Sarebbe stato devastante per la causa dell'Unione. L'incapacità di Lee di ottenere una vittoria decisiva ad Antietam ha fermato questo slancio verso il riconoscimento diplomatico.
  3. La capacità dei sindacati di fermare Lee e costringerlo a ritirarsi ha sollevato il morale del nord.
  4. Antietam è stata una delle prime battaglie della storia a presentare immagini fotografiche di corpi contorti che sparpagliano il paesaggio devastato e accatastati in mucchi come bestiame macellato. Queste immagini hanno riportato l'orrore della guerra a casa della popolazione civile.
  5. La capacità dei sindacati di fermare Lee aiutò il presidente Lincolns Republican Party nelle elezioni del 1862 . I democratici erano stati molto critici nei confronti della condotta della guerra da parte del presidente. Speravano di ottenere significativi guadagni politici. I repubblicani, tuttavia, ottennero seggi al Senato e mantennero la maggioranza alla Camera.
  6. Mentre Lee è stato fermato, il comandante dell'Unione George McClellan ha rifiutato di inseguire l'esercito di Lees come Lincoln sentiva che avrebbe dovuto. Per McClellan, questo fu l'inizio della fine quando Lincoln iniziò a cercare un nuovo comandante.

Le fecce hanno perso l'ordine

Robert E. Lee ha emesso l'ordine speciale 191 durante la campagna del Maryland, prima della battaglia di Antietam. Una copia dell'ordine, andata perduta, fu recuperata dai soldati dell'Unione della 27a Indiana nella Best Farm del Maryland. L'ordine ha fornito all'esercito dell'Unione preziose informazioni sui movimenti e sui piani della campagna dell'esercito della Virginia del Nord